Girovita aumentato dopo le festività natalizie? Scegli cibi semplici e fai tanta attività fisica!
alimentazione, dieta, sport, feste, alimenti, grasso, nutrizione, ekipe
492
post-template-default,single,single-post,postid-492,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive
ekipe-alimentazione-donna-girovita-grasso-dieta-sport

Girovita aumentato dopo le festività natalizie? Scegli cibi semplici e fai tanta attività fisica!

Le festività natalizie sono ormai alle spalle. Le tavole imbandite di ninnoli colorati e leccornie varie sono acqua passata. Eppure ancora non siete riusciti a smaltirne gli “effetti” sul vostro giro vita, vero?

Bene, adesso è tempo di scegliere cibi semplici e di fare tanta (ma tanta) attività fisica!

Per rientrare nei vecchi jeans che adesso stringono un po’ e porre rimedio alla sensazione di pesantezza post-feste, pertanto, si rende necessario seguire una dieta basata su preparazioni poco elaborate e sull’assunzione di cibi che coadiuvano la disintossicazione del fegato, organo principalmente “insultato” dai bagordi alimentari.

Un valido alleato per la depurazione epatica – sottolinea la dott.ssa Thea Musumeci, consulente nutrizionale che collabora con Ekipe Sport and Family Clubè il carciofo: poco calorico e fonte di acido folico, minerali e inulina (un prebiotico capace di stimolare la proliferazione intestinale di batteri benefici). La cinarina contenuta in tale alimento (che si trova in più alta concentrazione nelle foglie e in misura minore nella parte più interna), infatti, facilita il processo digestivo migliorando la funzionalità del fegato. Ottima scelta anche quella di ricorrere all’assunzione di decotti a base di foglie di carciofo se si vuole avere un effetto non solo depurativo ma anche diuretico”.

In tavola, inoltre, non devono mai mancare le spezie. “Sempre più studi – continua la dott.ssa Musumeci – dimostrano come il loro regolare utilizzo aiuti nella prevenzione di patologie metaboliche attraverso la loro azione antinfiammatoria, antimicrobica, tonico-nervina (potenziamento psico-fisico) e, grazie agli oli essenziali in esse contenute, operino inoltre un migliore assorbimento dei principi nutritivi contenuti negli alimenti”. Via libera quindi a questi elisir di salute ed, in particolare, a pepe, peperoncino, curcuma e curry.

Grazie alle proprietà diuretiche, depurative e disintossicanti, poi, una buona scelta potrebbe anche essere quella di accompagnare le proprie pietanze con un contorno a base di cicoria, magari insaporito con pezzettini di aglio, altro alimento capace di attività benefica per il fegato, ma non va dimenticata la frutta. “In una corretta dieta disintossicante – aggiunge la dott.ssa Thea Musumeci – non può mancare, in particolare quella di colore giallo/arancione poiché ricca di vitamine A e C che proteggono le cellule epatiche limitando i danni causati da un’alimentazione poco equilibrata. Ma attenzione a non esagerare, perché la frutta è fonte di zuccheri”.

ragazza-donna-mela-dieta-sport-fitness-ekipe

 

Lo sport

 

E lo sport, dove lo mettiamo? “È fondamentale – conclude la dott.ssa Musumeci – abbinare ad un’equilibrata alimentazione anche una sana e possibilmente mirata attività fisica per ottenere un miglioramento reale e duraturo dello stato nutrizionale”.

ragazza-donna-sport-ekipe-fitness-dieta

Fare sport, infatti, rappresenta uno strumento di prevenzione da numerose patologie e, grazie alla produzione di endorfine, un aiuto per il benessere psichico.

Vuoi prenotare un consulto con la dott.ssa Thea Musumeci, consulente nutrizionale di Ekipe Sport and Family Club? Chiedi al Desk oppure invia un messaggio privato alla nostra pagina Facebook.

 

 

Dott.ssa Thea Musumeci-alimentazione-nutrizione-food-sport-ekipe-catania

La dott.ssa Thea Musumeci è consulente nutrizionale di Ekipe Sport and Family club. Laureata in biologia molecolare presso l’Università degli studi di Milano, ha effettuato un tirocinio presso il laboratorio di Epidemiologia molecolare del dipartimento G.F.  Ingrassia di Catania operando la sorveglianza nutrizionale e di laboratorio in diversi gruppi di popolazione. Inoltre, ha conseguito un master di specializzazione in “Nutrizione Umana”. Oggi collabora con diverse aziende e riceve, previo appuntamento, presso il centro sportivo.